Primi passi con Minix – Parte 1

Bene, dopo l’articolo apparso su italialinux (sempre mio di sito) su come installare minix in ambiente virtuale, ora in questo introduciamo un po’ l’ambiente di minix, spiegando i programmi da installare, e alcune i primi passi da fare al sistema appena installato per renderlo un minimo usabile.

Infatti appena installato minix non offre molto software, e richiede un po’ di configurazione. Uno dei tool di default per la gestione dei pacchetti e’ packman, partiamo proprio spiegando come funziona.

L’utilizzo di questo tool e’ estremamente semplice, si lancia dando il comando

packman

senza alcun argomento (assicuriamoci di essere root), il programma cercherà dapprima un cd di installazione montato, e dopo vi chiedera se volete aggiornare la lista di pacchetti dalla rete:

Se scegliamo di aggiornare la lista via rete, impieghera qualche secondo per aggiornare la lista, e se non incontrerete problemi, sarà pronto per mostrarvi la lista di pacchetti disponibili:

Dopo di che, vi verrà mostrata la lista di pacchetti. Ogni pacchetto ha accanto un numero, quando che servira per dire a packman quali pacchetti installare. Possiamo dargli un solo pacchetto, una lista di pacchetti (separandoli con una virgola) o un sottoinsieme di pacchetti consecutivi (utilizzando un trattino), per maggiori info vedere la screenshot successiva:

Ad oggi non sono disponibili tantissimi pacchetti. Una volta inseriti i pacchetti da installare, vi basterà dare invio e il programma si connettera (o li prelevera dal CD) e li installerà per voi.

Continua a leggere Primi passi con Minix – Parte 1

Illumos: L’annuncio ufficiale

Come accennato nell’articolo precedente, oggi sarebbe stato annunciato il progetto Illumos, che si pone l’obiettivo di dare una nuova linfa vitale ad opensolaris, apparentemente abbandonato da Oracle.

Il progetto e’ sponsorizzato principalmente da Nexenta, ma da quel che dicono ne sono indipendenti.

Fra i partner  per il progetto ci sono: berlios, belenix, schillix, joyent, etc.

Da quel che dicono il loro obiettivo non e’ competere direttamente con Solaris, e anzi invitano Oracle a collaborare col progetto (ma aggiungo di mio: se non pensano a opensolaris, perche dovrebbero preoccuparsi di un fork? :D)

Gli obiettivi del loro progetto sono i seguenti:

  1. Essere un fork indipendente di SunOS
  2. Essere completamente opensource
  3. Esser compatibile con Solaris al 100%
  4. Essere la base per altre distribuzioni

Inoltre l’annuncio poi prosegue con altri dettagli, per esempio su come verra’ organizzata l’amministrazione del progetto, almeno in questa fase iniziale. Inoltre si specifica che Illumos non è una Distribuzione, anche se probabilmente verrà resa disponibile una distribuzione nel futuro.

Le architetture su cui puntano ad essere disponibili sono x86/64, Sparc, e in futuro forse anche altre.

Gia prima dell’annuncio qualche cosa hanno fatto, hanno sostituito alcune utilities closed-source, riscritto alcune parti chiuse della libc, sostituito alcuni driver, e il punto piu importante e’ che “si carica!!” 🙂

Di strada da fare ne hanno ancora e gli obiettivi che si sono posti sono ambiziosi. C’e solo da augurare che riescano a portare avanti questo progetto!

Per maggiori informazioni: http://www.illumos.org/projects/site/wiki/Announcement
Se volete dare un occhiata alle slide presentate durante il lancio: http://www.illumos.org/attachments/download/3/illumos.pdf

OpenSolaris forse salvo dalla tomba?

Come molti di voi OpenSolaris non sta assolutamente navigando in buone acque, anzi diciamo che e’ stata portata a largo e poi abbandonata 🙂

Da quando Oracle ha comprato SUN non si sono mai avute notizie ufficiali del progetto da parte Oracle, che si diceva continuamente intenzionata a portarlo avanti e che poi mancava anche il rilascio della versione 2010.03, che per la cronaca deve ancora uscire.

A nulla sono servite le pressioni della government board di qualche notizia ufficiale. Pochi giorni fa si e’ appreso che anche il padre di DTrace ha lasciato Sun/Oracle.

Recentemente sempre il Government Board ha lanciato un ultimatum a Oracle, dicendo che se Oracle non si fosse espressa ufficialmente entro il 23 agosto di quest’anno, chiarendo la sua posizione in merito al progetto, avrebbero lasciato tutti la loro posizione (si tratta di una posizione volontaria, non da dipendente oracle o altro).

Ma a quanto pare non servira aspettare tale data per avere notizie sul futuro di questo OS in quanto è di pochissimi giorni fa l’annuncio del lancio di un nuovo progetto “Illumos” imminente.

Tale progetto nasce dalla collaborazione di FreeOn e Nexenta, e ha l’obiettivo di riprendere, cosi almeno si apprende, di proseguire lo sviluppo di OpenSolaris.

L’annuncio ufficiale verra fatto in giornata, e tutte le informazioni saranno disponibili qua: http://www.illumos.org/

Per chi vuole maggiori informazioni su nexenta invece: http://www.nexenta.org/ (si tratta di una distribuzione opensolaris con un look & feel simile ad ubuntu).

Quindi cosa dire? Aspettiamo sperando in un migliore futuro per questo sistema operativo diverso dal dimenticatoio!!